"Voglio sentirmi calmo", "voglio smettere di preoccuparmi", "non voglio sentirmi ansioso" : ecco alcuni degli obiettivi "emozionali" che ci prefissiamo con lo scopo di sbarazzarci di pensieri ed emozioni da noi etichettati "cattivi" e per cercare di sostituirli con altri "buoni".
Spesso ci conformiamo a questi obiettivi, lottando con pensieri ed emozioni difficili.
Per imparare modi migliori di trattare le nostre emozioni e i pensieri poco graditi, può aiutarci la metafora del "tiro alla fune con il mostro" :

Quando lotti con i tuoi problemi, immagina che è come se stessi facendo il tiro alla fune con il mostro. È un mostro grande e molto forte, tra te e lui c'è una buca che sembra senza fondo.
Per evitare di caderci dentro, continui a tirare e tirare per spingere giù il mostro ma sembra che più tiri la fune, più il mostro tira dalla sua parte, avvicinandoti sempre di più alla buca.

Cosa accadrebbe se invece lasciassi andare la fune?

Prova in quel momento ad accogliere la tua esperienza interiore, restando presente a te stesso:

- cosa sta accadendo adesso?
- accetta che in quel momento la tua mente ti sta raccontando delle storie "spaventose", lasciale andare sono solo storie non fatti
-investi le tue energie per fare qualcosa di significativo per te stesso piuttosto che controllare cosa sta accadendo.

Se lasci andare la fune, le emozioni saliranno e a volte scenderanno a seconda delle situazioni ma sarai libero di agire nel momento presente.

Ti suggeriamo il video di Pioneer vs covid :

https://www.instagram.com/p/B-SzOW3jcsj/?igshid=choqmpint08r

Fonte : FARE ACT, guida pratica per professionisti all'acceptance and commitment therapy

Dott.ssa Laura Perrotti