Succede a tutti. Spessissimo. Parli con una persona e un attimo dopo pensi “certo che avrei proprio potuto rispondergli così” oppure “caspita, ce l’avevo sulla punta della lingua e poi..”

Sto parlando di quelle occasioni in cui avresti voluto dire ad un’altra persona qualcosa ma è come se nel momento in cui stavi con lei tu fossi lì ma non proprio lì.


E
cco, è proprio questo che la 𝐦𝐢𝐧𝐝𝐟𝐮𝐥𝐧𝐞𝐬𝐬 intende con "𝐦𝐢𝐧𝐝𝐥𝐞𝐬𝐬𝐧𝐞𝐬𝐬", cioè quando stiamo facendo qualcosa, parlando con qualcuno, facendo un’esperienza ed è come se fossimo lì con il corpo ma non con la mente, o almeno non totalmente, perché distratti da mille pensieri, mille scadenze, mille impegni: quando stiamo in relazione con qualcuno con il corpo, ma non con tutta la nostra attenzione e consapevolezza.

Ecco, allora, che oggi vogliamo darti 𝟑 𝐩𝐢𝐜𝐜𝐨𝐥𝐢 𝐜𝐨𝐧𝐬𝐢𝐠𝐥𝐢 che puoi portare con te e provare ad applicare quando decidi che quella che stai per vivere è un’esperienza che merita la tua attenzione e consapevolezza:

➡️ 𝐏𝐫𝐞𝐩𝐚𝐫𝐚𝐭𝐢: mentre stai andando a compiere quell’esperienza chiudi gli occhi per qualche istante e fai qualche respiro profondo, riporta alla mente il fatto che stai andando a fare quell’esperienza e che hai scelto di viverla in connessione con te e con l’altro;

➡️ 𝐆𝐨𝐝𝐢𝐭𝐞𝐥𝐚: durante l’esperienza scegli dei brevi momenti in cui provare a mettere un attimo da parte tutti i pensieri che riguardano altro che non sia stare lì con quella persona in quel momento, prova ad ascoltarla ed ad ascoltarti e basta, senza che ci sia una meta specifica, un traguardo da raggiungere, semplicemente stai nel qui e ora;

➡️ 𝐅𝐚𝐢 𝐮𝐧 𝐛𝐢𝐥𝐚𝐧𝐜𝐢𝐨: mentre stai tornando a casa, ripensa a come è andata quell’esperienza.

🧘🏻‍♀️🧘🏻‍♂️ Potrebbe sembrare una favola, ma l’esercizio lo rende possibile, occorre sperimentarsi.
👩🏻‍🏫👨🏻‍🏫 Potrebbe sembrare infattibile, ma ci sono numerose ricerche scientifiche, studi e studiosi che ne garantiscono la validità.
⛰️💪🏻Potrebbe sembrare una montagna troppo alta da scalare, ma vi garantiamo che ne vale la pena!

Dott.ssa Margherita Mantovani