Logo Mostrami l'amore

Mostrami l’Amore «Non conosco l’amore, insegnamelo tu». Nel bel film "Lo chiamavano Jeeg Robot" con la tenera e straziante scena del primo incontro intimo tra i due protagonisti, viene descritta con maestria una realtà attuale. La scena tratta di un amore delicato, segnato dalla compassione e dalla dolcezza, dal desiderio e dalla protezione, che quando finalmente dovrebbe sbocciare nell'incontro dei corpi, decade e svilisce a causa della brutalità con cui il ragazzo è abituato a vivere e concepire la sessualità. Atteggiamento imparato guardando i video porno. «Scusami», dice poi alla ragazza rimasta interdetta «non so amare, insegnami tu».

Vogliamo rispondere a questo appello. Vogliamo farlo noi prima che siano le società che producono e gestiscono il porno on line a mostrare cosa sia l’amore ai nostri figli secondo i loro interessi e fini. E vogliamo farlo bene, partendo dall’interesse e dal bene dei nostri ragazzi. I nostri ragazzi hanno bisogno di un impegno attivo di cura e custodia nei loro confronti. Anche se non sempre lo sentiamo e ce ne accorgiamo, sono loro a chiedercelo.

Progetto Pioneer tra suoi obiettivi si pone quello di contribuire a formare una nuova cultura dell’educazione affettivo sessuale. Molti giovani hanno come primo approccio alla sessualità il venire a contatto con immagini e contenuti pornografici, in alcuni casi prima dello sviluppo sessuale, e, quasi sempre, prima di aver stabilito una relazione affettiva significativa.

Per aiutare genitori e ragazzi ad affrontare la pervasività dei contenuti pornografici in modo responsabile ed efficace abbiamo creato il progetto “Mostrami l’Amore”. Il progetto si inserisce nel più ampio obiettivo di Progetto Pioneer di fornire materiali accurati, creativi e scientificamente fondati che siano strumenti di supporto utili pratici ed efficaci per sostenere e promuovere lo sviluppo affettivo sessuale.

Mostrami l’Amore è un progetto ampio e articolato. Comprende incontri con genitori, educatori e ragazzi, attività di formazione online, comunicazione sui social, articoli scientifici pubblicati sul nostro sito e la pubblicazione di 5 testi divulgativi.

Growing child

I 5 sussidi di “Mostrami l’amore”

0-9 Fascia dei fattori protettivi

  • 100.000 Baci L’educazione affettivo sessuale in famiglia. per GENITORI: un sussidio con consigli per aumentare la sintonia emotiva tra genitori e bambini, sviluppare un sano rapporto con il piacere del contatto tra i corpi di sé e dell’altro attraverso le coccole, il gioco la gestione del pudore.(Edito da CITTÀ NUOVA 2019)

 8-12 Fase prepuberale:

  • Sicuri alla scoperta della rete per GENITORI E FIGLI. Un sussidio da leggere insieme, genitori e figli,   per parlare di gestione della privacy, del pudore online, dei pericoli di internet, della libertà di scelta e delle minacce a questa libertà.
  • Chi SiAmo: un viaggio nell’adolescenza per GENITORI e FIGLI. Un sussidio da leggere insieme per trasmettere ai ragazzi la bellezza e l’unicità del proprio corpo, la consapevolezza del valore di sé e dell’altro e un’idea sulla sessualità positiva e relazionale.(Edito da CITTA’NUOVA)

10-16 Adolescenza

  • FiltriAmo per GENITORI. Un sussidio con una parte tecniche informativa su come gestire i blocchi e i filtri su internet in modo da poter gestire la connessione domestica, e una parte nella quale sono presenti consigli pratici per genitori adolescenti.

 16-in poi

  • Mostrami cosa posso fare per RAGAZZI .Un manuale di autoaiuto su come trovare un equilibrio e capacità di libera scelta rispetto all’uso di materiale pornografico e per uscire dalla dipendenza.

Le nostre basi scientifiche

I criteri scientifici e le ragioni pedagogiche che giustificano la nostra proposta potrete trovarli al link http://www.progettopioneer.com/basi-scientifiche/

 

Equipe

Il progetto vede coinvolti diversi professionisti, affermati nei loro ambiti di competenza.

  • Marco Scicchitano: psicoterapeuta, Presidente Progetto Pioneer
  • Emiliano Lambiase: psicoterapeuta, Vicepresidente e Direttore scientifico di Progetto Pioneer
  • Virginia Conti: medico di medicina generale, specialista in Reumatologia, operatore Progetto Pioneer
  • Donatella Sanna: medico di medicina generale, specialista in Medicina Interna, operatore Progetto Pioneer
  • Miriam Incurvati: psicologa, operatore e Responsabile HR Progetto Pioneer
  • Gabriele di Marco: psicologo, operatore Progetto Pioneer
  • Alessandra Uliano: psicologa, operatore Progetto Pioneer
  • Valeria Vichi: psicologa, operatore Progetto Pioneer
  • Giovanni Petrichella, neuropsicologo, operatore Progetto Pioneer
  • Laura Perrotti: psicologa, operatore Progetto Pioneer • Marco Mancia: artista, grafico, illustratore e copywriter, direttore di emme production
  • Valerio Chiola: illustratore, autore di “Bulloni”
  • Veronica Frizzo: illustratrice, docente della Scuola Romana di Fumetto
  • Simone Di Maria: regista, videomaker

 

100000_baci

La famiglia, da sempre, è il luogo primario per l’educazione dei figli. Oggi, sembra che questo assunto sia entrato in crisi: succede che gli insegnanti educhino i bambini senza coinvolgere i genitori o che i genitori si trovino a delegare completamente agli insegnanti l’educazione dei propri figli.

Gli studi sulla sessualità in età infantile sono ancora in via di sviluppo, ma certamente è possibile definire alcuni dei fattori che possono aiutare un sano sviluppo del bambino: attaccamento e sviluppo emotivo in particolare sono collegati a uno sviluppo affettivo e sessuale sani. La relazione del bambino con i genitori, l’esperienza del sentirsi capito, compreso e sostenuto sono elementi fondamentali per la futura personalità dell’adulto.

Questo libro dedicato ai genitori presenta consigli per aumentare la sintonia emotiva tra genitori e bambini, sviluppare un sano rapporto con il piacere del contatto tra i corpi di sé e dell’altro attraverso le coccole, il gioco e la gestione del pudore.

Desideri acquistarlo?

Clicca sul pulsante e verrai indirizzato alla pagina di Amazon


 

Chi siamo_un viaggio nella adolescenza

L’adolescenza è un periodo di importanti cambiamenti in cui i ragazzi devono affrontare un processo di ristrutturazione dell’identità corporea, consolidare le condotte di genere, capire e gestire la sessualità.

In questo periodo è molto importante il ruolo educativo dei genitori.

Diversi studi dimostrano che una comunicazione aperta tra figli e genitori sui temi dell’affettività e della sessualità aiuta a sviluppare nei ragazzi una maggiore consapevolezza e una riduzione di comportamenti a rischio.

Questo libro, da leggere insieme, genitori e figli, propone un meraviglioso viaggio alla scoperta di noi stessi e della nostra sessualità, dalla nascita all’età adulta attraverso i cambiamenti del corpo e del cervello che avvengono durante l’adolescenza. Ci aiuta a scoprire la bellezza della differenza e della complementarietà tra maschi e femmine.

Offre spunti di riflessione e di dialogo, che ogni genitore può approfondire dandogli senso in base al proprio sistema di valori.

Un aiuto per trasmettere ai ragazzi la bellezza e l’unicità del proprio corpo, la consapevolezza del valore di sé e dell’altro e un’idea sulla sessualità positiva e relazionale.

Desideri acquistarlo?

Clicca sul pulsante e verrai inidirizzato alla pagina di Amazon